spot_img
HomeViaggiTutto quello che devi sapere sugli aeroporti della Sicilia

Tutto quello che devi sapere sugli aeroporti della Sicilia

Con l’avvicinarsi dell’estate sono molte le persone che hanno prenotato le proprie vacanze in Sicilia: non si tratta solamente di fuorisede che tornano dalle proprie famiglie, sono soprattutto i turisti che vengono attirati per le splendide spiagge, la cultura, la storia e l’arte di questa fantastica terra. Il mezzo preferito per scoprire la Sicilia? L’aereo: grazie ai tantissimi voli, anche low cost, è possibile raggiungere gli snodi principali in facilità e grazie ai parcheggi si possono lasciare le proprie auto in sicurezza ma anche noleggiarne direttamente all’interno dell’aeroporto dalle tantissime compagnie. Se altissimo è il numero di viaggiatori che raggiunge la Sicilia, altrettanto alto è quello delle persone che vivono in regione che scelgono di spostarsi altrove per le vacanze ma anche per motivi di lavoro.

Gli aeroporti siciliani più famosi

La Sicilia presenta diversi aeroporti, ciascuno ben collegato non solo con altre città italiane ma anche con tantissime capitali europee ed extra europee. Uno dei più animati è l’aeroporto di Catania Vincenzo Bellini. Non è solo il più importante dell’Isola ma rientra nella top 10 degli aeroporti italiani più serviti; il parcheggio aeroporto Catania offre un servizio eccellente e e qui è possibile lasciare la propria macchina in caso si parte da tale aereporto.

Il secondo aeroporto da conoscere è quello di Palermo intitolato a Falcone e Borsellino: è a tutti gli effetti il terzo aeroporto per importanza del Sud Italia dopo quello di Catania e quello di Napoli: questo è il punto di partenza perfetto per chi desidera scoprire la città di Palermo ma anche Agrigento e Trapani. Parcheggiare l’auto o noleggiarla è piuttosto semplice, si trovano tantissime compagnie che offrono il servizio.

Altrettanto servito è l’aeroporto di Trapani Birgi che si trova in realtà a metà strada tra l’omonima città e Marsala: i numeri di voli qui sono minori rispetto agli altri due scali ma da qui si arriva facilmente nella zona di Agrigento e della Valle dei Templi, San Vito Lo Capo, Erice e Salemi.

Oltre a tutti questi snodi principali, in Sicilia esistono anche altri aeroporti più piccoli come quello di Comiso comodo per raggiungere Ragusa, Siracusa, Modica e Noto o l’aeroporto di Lampedusa pensato per chi trascorrerà le vacanze nella zona delle isole Pelagie.

Quale aeroporto conviene per scoprire la Sicilia?

Chiaramente la zona di atterraggio o partenza dipende da quello che desideri scoprire; i siciliani che partono per altre città europee devono sapere che quelli di Catania e Palermo offrono il numero più alto di voli, anche low cost. Lo stesso servizio è ottimo per i turisti che arrivano sull’isola: ma non solo, ti consigliamo gli aeroporti di Catania e Palermo anche per la possibilità maggiore di parcheggi e di noleggio auto, rendendo quindi molto più semplice lo spostamento da e per le località più amate.

Tra i dati interessanti c’è quello relativo all’aeroporto di Catania che è uno di quelli con maggior numero di passeggeri; nel 2021 ha contato 4 milioni e 632 mila passeggeri superando addirittura il numero di viaggiatori di Roma Fiumicino e il dato è stato addirittura superato nel 2022!

- Advertisement -

spot_img

Worldwide News, Local News in London, Tips & Tricks

spot_img

- Advertisement -