Alimentazione in gravidanza: cosa mangiare e cibi da evitare

111
alimentazione in gravidanza

La gravidanza è un momento speciale per voi, per il vostro bambino in crescita e per la vostra famiglia. Mentre vi preparate ad accogliere il vostro nuovo fagottino di gioia, è importante mangiare sano per garantire a voi e al vostro bambino la massima salute possibile. Quali sono gli alimenti da includere?

I cibi da mangiare in gravidanza

Molti consigli utili per l’alimentazione in gravidanza si possono trovare sul sito EccomiMamma.it, da tenere presente come spazio di approfondimento.

L’apporto calorico giornaliero raccomandato per le donne in gravidanza è di circa 2.500-2.600 calorie al giorno. Si tratta di circa 300 calorie in più rispetto alla quantità abituale di 2.200 per le donne non incinte.

Tuttavia, prima di apportare qualsiasi modifica alla dieta e all’attività fisica, è necessario consultare il medico per conoscere il proprio fabbisogno calorico specifico. È inoltre possibile calcolare il fabbisogno calorico in base al proprio peso.

Le donne in gravidanza devono assumere quantità sufficienti di ferro e acido folico (folato). Il ferro contribuisce alla produzione di globuli rossi e i folati prevengono i disturbi neurali dei neonati. Questi due nutrienti si trovano di solito insieme, poiché lavorano insieme nell’organismo, per cui la mancanza di uno dei due influisce sulla disponibilità dell’altro; per questo motivo i medici raccomandano di integrare entrambi, quando possibile, durante la gravidanza.

I cibi da evitare in gravidanza

Vediamo alcuni alimenti da evitare durante la gravidanza. Ad esempio sarebbe importante evitare ostriche crude e altri crostacei. Questi alimenti possono contenere batteri che possono causare infezioni e intossicazioni alimentari. Se li si mangia crudi, il rischio di contaminazione è elevato. Tuttavia, se cucinati correttamente, possono essere consumati con moderazione. Fate attenzione a non ordinare frutti di mare crudi nei ristoranti di sushi o in altri locali dove i frutti di mare sono preparati crudi o poco cotti.

Alimenti con alti livelli di mercurio, come il pesce spada e gli sgombri reali dovrebbero essere ugualmente evitati. Questi tipi di pesce devono essere evitati perché possono contenere metilmercurio, un metallo tossico che può danneggiare il sistema nervoso del bambino se consumato durante la gravidanza.

È possibile continuare a mangiare frutta, verdura e proteine magre

Per la maggior parte, si può continuare a mangiare frutta, verdura e proteine magre durante la gravidanza. Potreste scoprire di avere più appetito con la crescita del bambino, quindi è importante mangiare abbastanza cibo di tutti i tipi per soddisfare le esigenze del vostro corpo in crescita.

In generale bisogna sapere che sarebbe utile assumere più calorie, ma non in modo eccessivo, mangiare più frutta e verdura, evitare gli alimenti che possono contenere batteri nocivi.

Inoltre è importante bere tanta acqua. Vi sorprenderà sapere che l’acqua idrata la nostra pelle dall’interno. Infatti in generale è uno dei migliori modi naturali per migliorare l’aspetto della carnagione e combattere le rughe.

Quando non beviamo abbastanza acqua, il nostro corpo non funziona bene come potrebbe. Di conseguenza, le membrane cellulari si disidratano e sono meno efficienti nel gestire i nutrienti e i prodotti di scarto in tutto il corpo, compresi quelli della pelle.

Oltre a mantenere un aspetto più giovane, bere acqua a sufficienza aiuta anche a ridurre l’aspetto della cellulite. Più le cellule sono idratate, più migliorano le loro funzioni, compresa la capacità di tenere sotto controllo le cellule di grasso, in modo da avere un aspetto liscio.

In conclusione

Speriamo che possiate utilizzare alcune di queste idee e consigli per trarre il massimo dalla vostra gravidanza. Molti professionisti della salute raccomandano una dieta equilibrata durante questo periodo. Inoltre, è importante mantenersi idratate e ben riposate. Se avete domande o dubbi sull’alimentazione in gravidanza, rivolgetevi al vostro medico o all’ostetrica.