Tumore al seno, aumentano i casi tra le donne ma ‘si guarisce di più’

Tumore al seno, aumentano i casi tra le donne che hanno meno di 50 anni eppure oggi si riesce a guarire di più: le spiegazioni del prof. Francesco Cognetti.

Secondo i risultati mostrati durante l’International Meeting on New Drugs in Breast Cancer al Regina Elena di Roma, le statistiche sulla mortalità del tumore al seno sono diminuite del 23% in 23 anni. Un dato confortante grazie anche all’innovazione in ambito farmaceutico che ha permesso a numerose donne di guarire dal tumore, una delle cause di morte più diffuse ai nostri giorni. Secondo il prof. Francesco Cognetti, direttore dell’Oncologia Medica del Regina Elena di Roma, “Lo screening nelle donne dai 50 ai 69 anni ha contribuito in maniera determinante a ridurre di quasi il 40% la mortalità per cancro del seno nell’ultimo ventennio”.

“L’età del primo esame va abbassata per tutte le donne a 45 anni e i controlli devono proseguire fino ai 74. Oggi solo due Regioni, Emilia-Romagna e Piemonte, hanno ampliato in maniera strutturata la fascia d’età da coinvolgere nei programmi di screening, come suggerito dal Piano nazionale prevenzione”, ha ribadito Cognetti. Ciò che dispiace però è che, nonostante l’enorme salto avanti nell’ambito farmaceutico, sono sempre più in aumento i casi di tumore al seno tra le donne che hanno meno di 50 anni.

Be the first to comment on "Tumore al seno, aumentano i casi tra le donne ma ‘si guarisce di più’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*