Maker Faire Rome 2015, ecco i vincitori del The Big Hack

Maker Faire Roma 2015: annunciati i vincitori del The Big Hack, il premio per la sicurezza sul lavoro nell’ambito delle tecnologie e l’Internet of Things

Sono tre giovani di Teramo i vincitori fortunati del contest The Big Hack, il premio per la sicurezza sul lavoro organizzato e promosso dalla Regione Lazio, Agid, Agenzia per la Mobilità Roma Capitale, Eni, e Trenitalia, nel quale hanno partecipato almeno 160 inventori con numerosi progetti. I vincitori del The Big Hack hanno conquistato l’attenzione dei responsabili Maker Faire Rome 2015 grazie al progetto Safe Back- Ritorno al sicuro: il progetto consiste nella presentazione di un dispositivo wearable in grado di avvertire il lavoratore in caso di pericolo, grazie a particolari sensori di prossimità studiati nei minimi particolari. Un aiuto enorme nel campo del lavoro che rivoluzione il campo delle tecnologie.

I vincitori del The Big Hack, grazie all’opportunità ricevuta, potranno adesso visitare per circa cinque giorni il Massachusetts Institute of Technology di Boston, simbolo del prestigio tecnologico mondiale. Ma quello dei tre giovani vincitori di The Big Hack, non è il solo progetto degno di nota: Trenitalia, ad esempio, ha ritenuto doveroso premiare una App chiamata Sfreccia, capace di aiutare tutti i suoi passeggeri nella pianificazione dei viaggi in treno, mostrando tutte le informazioni necessarie, dagli orari alle varie opzioni sul palmo di una mano. Altra applicazione è la City Roots nata per promuovere la green economy. I vincitori del The Big hack verranno premiati il 16 e il 18 ottobre durante la Maker Faire Rome 2015.

Be the first to comment on "Maker Faire Rome 2015, ecco i vincitori del The Big Hack"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*