Cosa sapere su Lisbona: 7 cose che devi conoscere prima di partire

273
Lisbona

Visitare Lisbona è un’esperienza unica nel suo genere. Si tratta di una città con un’atmosfera particolare, anche grazie della sua straordinaria storia.

Stiamo infatti parlando di una delle città più antiche d’Europa, anche se un grande terremoto del 1755 ha distrutto molta parte del centro urbano originario. La sua ricostruzione però, non ha intaccato la bellezza della città.

Passeggiare per gli ampi viali di acciottolato, costellati di mosaici e gli edifici dai colori vivaci, vuol dire godersi alcuni scorci unici nel loro genere. Sapere come muoversi a Lisbona però, non è semplice: si tratta pur sempre di una città con più di mezzo milione di abitanti.

Proprio per questo motivo abbiamo deciso di raccogliere 7 cose che bisogna conoscere prima di esplorare la capitale del Portogallo.

I consigli per esplorare al meglio Lisbona

Chi non ha ancora visitato Lisbona, con pochi giorni a disposizione e un budget non elevatissimo, corre il rischio di non godersela appieno. Ecco dunque alcune dritte che possiamo fornire per non perdersi le eccellenze della città.

1- In quale periodo visitare Lisbona

Così come ogni altra città turistica, anche Lisbona ha dei periodi dell’anno più adatti e vantaggiosi per i turisti.

Chi ha un budget limitato, per esempio, dovrebbe evitare i mesi estivi. A luglio e agosto infatti, i prezzi per viaggi e hotel tendono a salire considerevolmente. Dunque, quale può essere un buon compromesso?

Settembre e ottobre sono considerati un’ottima soluzione. Risultano infatti mesi meno piovosi rispetto ad altri e, tutto sommato, la temperatura rende godibile l’esplorazione della città.

In generale, anche la primavera rappresenta un ottimo momento in cui vivere Lisbona, a patto di non incappare in un’annata particolarmente umida.

2- Visitare Lisbona risparmiando

Qualche consiglio per fare una vacanza morigerata a livello economico?

Il primo passo lo si può fare già spostandosi dall’aeroporto al centro cittadino. Anche se i taxi costano meno rispetto all’Italia, l’aerobus che collega l’aeroporto a Lisbona (e viceversa) ha un costo di 4 euro, risultando dunque più conveniente.

Riguardo il muoversi all’interno del tessuto cittadino poi, esistono diverse carte che permettono di avere sconti sui diversi mezzi pubblici a disposizione.

Un altro modo per risparmiare e al contempo godersi pienamente la città, è quella di affidarsi a un Free Walking Tour. Si tratta di esplorazioni organizzate da volontari che permettono di visitare i punti nevralgici di Lisbona in maniera potenzialmente gratuita, anche se è consigliabile poi donare una piccola offerta quale riconoscenza del servizio ricevuto.

3- Dove alloggiare

Trovare un compromesso tra posizione e costo quando si valuta un alloggio in una grande città è molto importante. In tal senso, esistono alcune zone di Lisbona che offrono soluzioni adatte a tutti.

Chi vuole esplorare la città a piedi, Baixa è il quartiere più adatto, anche per la massiccia presenza di monumenti e attrazioni simili. Anche Chiado, sotto questo punto di vista, è una soluzione apprezzabile.

Per chi è propenso alla movida e ai locali notturni, Barrio Alto è poi la risposta più indicata.

4- Dove passare le serate

Chi ama fare festa fino alle prime ore del mattino non ha che l’imbarazzo della scelta. la già citata Barrio Alto è una zona ricca di club e altri locali legati alla movida, così come la Strada rosa di Cais do Sodré.

Per quanto concerne le discoteche, queste sono di solito un po’ più economiche rispetto a quelle italiane. Qualche consiglio? Tra le più in della capitale portoghese possiamo citare Velha Senhora e la Discoteca Jamaica (entrambe in Rua Nova do Carvalho) o la Bedroom (in Rua do Norte) o ancora la Club Carib (in Rua da Atalia).

5- Dove mangiare

Per mangiare bene e spendendo poco, le Tascas sono sicuramente il luogo ideale per chi è in cerca di sapori rustici e locali. Si tratta di piccoli ristoranti tipici che, rispetto a quelli turistici, offrono lauti pranzi a prezzi più che accettabili.

Stesso principio per chi vuole gustarsi una buona birra economica. I cafè locali, frequentati perlopiù da portoghesi, offrono ottime opportunità in tal senso.

6- Quali luoghi visitare

Qui la lista è potenzialmente lunghissima: si va dalle crociere sul Tago, alle gite guidate nel centro storico fino a una visita (clima permettendo) alle spiagge di Carcavelos. Con un numero di giorni adeguato, è possibile esplorare un gran numero di location pregevoli.

7- Specialità culinarie

Cosa va assolutamente assaggiato a Lisbona? La lista è piuttosto lunga, ma possiamo dare qualche breve consiglio a riguardo. Chi visita la capitale lusitana deve per forza provare:

  • Bifana e Bola de Lamego
  • Alheira de Mirandela
  • Francesinha
  • Caldeirada de peixe
  • Bolo do Caco
  • Pastel de Belém

e tanti altri piatti tipici.

Segnatevi questi piatti sul vostro taccuino e cercateli nel menù. Ne resterete soddisfatti e sorpresi.