Le 7 spiagge più belle di Palermo e dintorni

271
spiagge Palermo

La Sicilia è una delle mete più ambite per il turismo non solo italiano, ma anche straniero. Isola ricca di storia, sapori, colori e naturalmente di un mare cristallino. Il suo capoluogo è Palermo ed è una città in grado di offrire tutto quello che serve per una vacanza indimenticabile. Viene sempre più apprezzata fra i turisti per i molti musei presenti, per i monumenti risalenti all’ età classica passando dai normanni per arrivare agli arabi.

Ma naturalmente chi decide di trascorrere le vacanze in questa città incantata, lo fa sicuramente per poter godere delle sue spiagge, fra le meravigliose cose da visitare a Palermo. Acqua cristallina, fondali ricchi di coloratissimi pesciolini, indicate per chi ama fare sub.

Ma non solo Palermo vanta un’offerta incredibile di spiagge tra le più belle del Mediterraneo. Anche le zone vicine sono ricche di meraviglie ed in grado di soddisfare le diverse esigenze. A tal proposito il consiglio è quello di affittare una macchina una volta arrivati all’ aeroporto di Punta Raisi, poiché l’auto rimane l’unico mezzo per poterle raggiungere fatta eccezione per quelle vicino al centro di Palermo che sono collegate dai mezzi pubblici. Vediamo ora quali sono le 7 spiagge da non perdere.

Capo Gallo

Vicino all’Isola delle Femmine, all’interno di un’area marina protetta, troviamo la zona di Capo Gallo. Indicata per chi ama fare immersioni e tuffarsi dagli scogli, questo posto magico dà la possibilità anche di raggiungere una delle grotte più belle della costa. Affittando una barca si arriva facilmente alla Grotta dell’Olio, che per molti ricorda la Grotta azzurra di Capri.

Isola delle Femmine

Questa zona offre alcune fra le spiagge più belle della zona orientale. Le sue spiagge sono gettonatissime per chi ama fare birdwatching e immersioni. I suoi fondali sono ricchi di fauna marina e reperti archeologici, in alcuni casi visibili anche solo con maschera e boccaglio.

Spiaggia di Cefalù

Se abbiamo voglia di spostarci da Palermo e fare un’oretta di macchina (volendo si può utilizzare anche il treno), il consiglio è quello di arrivare a Cefalù. Oltre ad essere una delle città più belle della Sicilia per il suo centro storico e il suo meraviglioso Duomo, questa città offre una distesa di sabbia lunga un chilometro che si dipana tra le case. Un vero spettacolo inaspettato e suggestivo.

Spiaggia di Caldura (Cefalù)

Il consiglio è quello di fare un bagno anche nella piccola spiaggia di Caldura. Si trova dietro il promontorio che si affaccia sul paese. Consigliate le scarpette di gomma poiché troviamo della ghiaia finissima al posto della sabbia, il mare è limpidissimo e i molti scogli presenti permettono di tuffarsi da diverse altezze. Il fondale ricco di fauna marina è indicato per i sub. Questa zona si raggiunge percorrendo il centro del paese (La Rocca). Una ventina di minuti e potrete tuffavi in un mare che non dimenticherete.

Altavilla

Altavilla Milicia è un centro considerato chic tra i palermitani. Qui ci sono numerose spiagge e tutte valgono una visita. Hanno in comune un’acqua trasparente, fondali meravigliosi e sabbia fine. Una nota particolare la merita la zona detta “Ombelico di Venere“. Questo nome gli viene dato per un particolare scoglio che si trova a poca distanza dalla costa.

Sferracavallo

Sicuramente tra le spiagge più amate di Palermo troviamo Sferracavallo. Rimane a metà strada tra Capo Gallo e Isola delle Femmine ed è raggiungibile anche con servizio navetta (solo nel periodo estivo). La spiaggia offre sia scogli che sabbia, un tempo villaggio di pescatori, oggi una bellissima borgata dove non potete farvi mancare un pranzo a base di pesce nei suoi innumerevoli ristorantini.

Mondello

Chi dice Palermo dice Mondello. Raggiungibile con i mezzi pubblici, questa spiaggia offre sabbia chiara e tantissimi locali e ristoranti. Il mare cristallino è una costante in questo tratto di costa. I fondali pulitissimi permettono di vedere colorati pesciolini anche con maschera e boccaglio. uno spettacolo unico!