Come ristrutturare una casa al mare

179
ristrutturare casa al mare

Avere la possibilità di rendere la propria casa al mare come quella dei sogni non deve essere un procedimento considerato costoso e fuori dalla portata. L’operazione infatti richiede soltanto un pizzico di creatività se si tratta di optare per il fai da te oppure potrebbe essere necessario affidarsi di un esperto. In ogni caso gusto e funzionalità vanno di pari passo e si rivelano fondamentali per ottenere il risultato prefissato.

Utilizzare materiale di qualità

Per ristrutturare una casa al mare non importa dove essa si trovi; infatti una cosa che è fondamentale per la buona riuscita del lavoro è la qualità del materiale che viene utilizzato. È possibile trovare prodotti di qualità anche facendo riferimento ad internet e ai siti specializzati, come https://www.ferramentapadova.it/.

Durante la ristrutturazione della casa al mare è infatti importante sapere che il materiale che viene utilizzato dovrebbe resistere all’usura diretta e agli strappi causati dall’impatto di sole, sabbia, sale e vento.

In tal senso esperti del settore edilizio consigliano di optare per quelli in legno duro come il cedro o per la muratura con finitura a calce naturale, entrambi ideali per garantire una lunga durata delle opere realizzate.

Premesso ciò, va aggiunto che avere un buon sistema di ventilazione è essenziale per una casa al mare poiché la fresca brezza marina che entra dal retro della casa e arriva fino alla parte anteriore può svolgere un ruolo importante nel mantenerla fresca specie nelle ore diurne.

Chiedere consigli ad un architetto

Chiedere un parere ad un architetto che abbia una buona conoscenza dell’area costiera circostante è della massima importanza poiché ogni zona di mare, in base alla posizione geografica in cui si trova, ha il proprio modello stagionale di pioggia, nebbia, umidità e sole. Inoltre è importante che ciascuna delle variabili sia ben tenuta in considerazione, prima che abbia luogo qualsiasi costruzione importante.

Avvalersi quindi della consulenza di un esperto è fondamentale poiché la casa al mare deve essere adattabile e resistente alle condizioni meteorologiche estreme e nel contempo soddisfare le proprie esigenze.

Scegliere i prodotti ideali per le ringhiere

Dover scegliere la tipologia di vernice per tinteggiare le ringhiere del balcone di una casa al mare significa non solo valutarne il fattore estetico, ma anche la funzionalità. Infatti bisogna considerare il tipo di struttura interessata e, nel caso del ferro o del legno, optare per prodotti altamente resistenti alla corrosione che nelle zone costiere è causata dalla salsedine.

Tener conto di tutti questi fattori significa quindi scegliere l’opzione ideale per ristrutturare la parte esterna della casa al mare con qualcosa di affidabile, duraturo e che abbia un buon impatto dal punto di vista estetico.

Optare per laterizi adeguati

Per ristrutturare una casa al mare e fare in modo che il lavoro risulti duraturo nel tempo è necessario optare per dei laterizi adeguati. In tal senso la cucina offre diverse opportunità di scelta, come ad esempio quella di rifinire un piano cottura o di lavoro con granito nero o pietra naturale, ossia materiali facilmente pulibili e a prova di ossidazione.

Per quanto riguarda invece la verniciatura delle pareti, tonalità pastello sono ideali per ottimizzare il quantitativo di luce dei vari ambienti domestici, a patto che le strutture non presentino problemi legati ad umidità varie, come quella di risalita tipica delle abitazioni adagiate sul terrapieno o in prossimità di esso.

Infine per quanto riguarda la pavimentazione vale la pena aggiungere che la scelta delle piastrelle deve essere attentamente valutata, poiché danno il tono al design dell’intera casa al mare. Se il design impostato nel contesto è di tipo rustico, un pavimento in legno è la scelta ideale per ottimizzarlo. Va detto che altre pavimentazione adatte alle case al mare includono il legno dipinto, che non solo è di buon auspicio per l’ambiente umido, ma serve anche per nascondere le particelle di sabbia e può essere rifinito (specie all’esterno della casa) con vernici epossidiche.