Quali sono le più diffuse certificazioni aziendali?

375
certificazioni aziendali

I sistemi qualità, ambiente e sicurezza

Le certificazioni aziendali sono un eccellente strumento per assicurarsi la fiducia degli stakeholder e mostrarsi come azienda affidabile. Quelle più note e più usate sono le certificazioni riguardanti la qualità, il rispetto dell’ambiente, la sicurezza dei lavoratori e dei consumatori.

Adottando standard internazionali e ottenendo le certificazioni in queste materie permette ad un’azienda a prendere parte di un mercato più ampio. Facilitando e migliorando i rapporti delle catene di fornitura. In Italia abbiamo il record europeo delle certificazioni dei sistemi di gestione della qualità, con ben 150.000 imprese certificate.

-ISO 9001: gestione della qualità

-ISO 45001:salute e sicurezza sul lavoro

-ISO 22000:sicurezza alimentare

-ISO 14001: cura dell’ambiente

-Altre certificazioni

-Conclusioni

ISO 9001: gestione della qualità

La certificazione più adottata è la ISO 9001. Si tratta di uno standard che definisce i requisiti dei sistemi di gestione della qualità. La certificazione ISO 9001 permette di raggiungere alti livelli di qualità nella produzione dei prodotti o dei servizi.

Avere questa certificazione significa avere un importante elemento differenziante di fronte al cliente e agli stakeholder. I processi aziendali vengono valutati e analizzati attentamente, viene applicato il metodo Plan-Do-Check-Act e in base a questo approccio si arriva ad altissimi standard di qualità.

ISO 45001:salute e sicurezza sul lavoro

La norma di certificazione ISO 45001 è lo standard internazionale che definisce i requisiti per un sistema di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro. Questo standard è molto utilizzato per i vantaggi che è in grado di fornire alle aziende e alla collettività. Predispone luoghi di lavoro sicuri e salubri, adotta sistemi di gestione in grado di prevenire incidenti e malattie professionali.

Questa norma permette di coinvolgere attivamente i lavoratori e rende l’azienda più responsabile e affidabile.

ISO 14001: cura dell’ambiente

In un mondo sempre più attento alla sostenibilità ambientale, la certificazione ISO 14001 è una delle norme internazionali usate frequentemente dalle aziende e dalle organizzazioni al fine di promuovere buone pratiche per la salvaguardia delle risorse e lasciare un minor impatto sull’ambiente.

ISO 22000: sicurezza alimentare

La norma di certificazione ISO 22000 è il fondamento su cui si basano tutte le norme e standard di certificazione in ambito di sicurezza ed igiene alimentare. L’adozione permettere di avere un efficace sistema necessario all’immissione di alimenti sicuri sui mercati.

Altre certificazioni

L’uso preponderante della tecnologia e degli strumenti digitali ha reso necessario l’adozione di standard a protezione delle informazioni. La norma di certificazione ISO 27001 in tema di sicurezza delle informazioni fornisce le buone pratiche per la sicurezza delle informazioni.

Per un’azienda dotarsi della certificazione ISO 37001 che specifica le misure e i controlli anti-corruzione, permette di monitorare e tenere sotto controllo le proprie attività e prevenire le corruzioni mentre promuove una cultura aziendale. Questo standard offre il vantaggio di aprire la possibilità alla partecipazione ai bandi di gara pubblici, ma anche di rendersi maggiormente affidabili di fronte agli stakeholder.

I mercati internazionali e la segmentazione dei mercati richiedono norme e requisiti specifici sempre più cuciti addosso ai contesti aziendali. Ci sono standard per la sicurezza alimentare con il BRC, IFS, FSSC 22000, Global Gap, certificazioni in ambito agricolo, ittico e religiose.  Standard ambientali sull’impronta ambientale, dichiarazioni ambientali, ecc.  Norme tecniche settoriali sui processi, servizi e professioni.

Conclusioni

Un’azienda che decide di dotarsi di una certificazione internazionale diventa maggiormente trasparente e consapevole dei propri processi aziendali, dei punti di debolezza e dei punti di forza.

Adottare tutte le procedure necessarie per rispettare i requisiti di qualità, di sicurezza o di eticità, permette di conoscere meglio quali sono le lacune da colmare per garantire un miglior prodotto e allo stesso tempo un luogo di lavoro più sicuro, mentre si adotta e trasmette una cultura aziendale etica e coinvolgente per tutte le parti interessate.

Un’azienda che voglia dare evidenza di questo suo impegno e della propria efficienza dei processi deve seguire l’iter per ottenere una certificazione aziendale (qui puoi approfondire l’argomento).