A Lampedusa piantati 6.500 alberi: l’iniziativa green

205
Lampedusa

Saranno piantati 6.500 alberi a Lampedusa, uno per ogni abitante dell’isola. L’area interessata da questo nuovo interessante progetto capace di realizzare un territorio importante dal punto di vista naturale è quella della regione di ponente, che va dall’Albero del Sole al Muro Vecchio. Si tratta di un’area ampia più di un chilometro.

Sono stati già piantati i primi 100 alberi, che sono stati donati dall’Azienda Forestale dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione. Il progetto continuerà nel corso dei prossimi giorni, in modo da riuscire a piantare tutti gli alberi.

Il progetto è molto interessante anche per il fatto che si propone di contrastare il fenomeno sempre più preoccupante della desertificazione nel territorio siciliano. Gli alberi di oleandro, di pino e di carrubo hanno l’obiettivo di creare un percorso green che coinvolge i cittadini dell’isola.

Infatti, quando i lavori saranno terminati, ogni cittadino di Lampedusa potrà avere un vero e proprio cartellino che gli permetterà di “adottare” un albero, con la possibilità di prendersene cura in prima persona.

Un’iniziativa molto utile, che fa bene all’ambiente e che, secondo anche quanto ha spiegato il sindaco Totò Martello, vuole contribuire anche al ripristino della vegetazione che diversi anni fa costituiva parte integrante del contesto dell’isola dal punto di vista naturale.

Il legame tra l’isola e i cittadini è molto forte e, secondo quanto dichiarato dal sindaco, dare la possibilità ai lampedusani di adottare un albero significa offrire l’opportunità di rendere ancora più forte il legame. Totò Martello ha spiegato anche che Lampedusa è famosa in tutto il pianeta anche per le spiagge, ma l’isola è capace di offrire davvero tanto altro.