Come allontanare le blatte in casa

383
blatte in casa

Le blatte sono una categoria di insetti particolarmente insidiosa: si possono nascondere in ogni parte della casa e, abitualmente, escono allo scoperto nelle ore notturne, per questo può essere difficile accorgersi della loro presenza. Tuttavia, è importante “scovarle” ed eliminarle, perché possono trasmettere malattie (come colera, salmonellosi, dissenteria) o infettare i cibi, se ne vengono a contatto.

Dove si nascondono le blatte

Come eliminare le blatte rosse o le blatte in generale? Conoscere i nascondigli preferiti di questi insetti può essere utile per procedere alla loro disinfestazione: mobili di legno, impianti di scarico, impianti di riscaldamento o dell’aria condizionata, tubi del bagno o della cucina, scatole elettriche, dietro o sotto gli elettrodomestici (frigorifero, forno e così via), spazzatura, fessure o crepe delle pareti o dei mobili o sotto i battiscopa, porta biancheria.

Insomma, bisogna controllare attentamente ogni parte della propria casa per “stanarle”, anche perché sono insetti molto intelligenti e non escono allo scoperto se avvertono la presenza umana.

Tuttavia, lasciarle indisturbate può costituire un problema poiché si riproducono molto in fretta e, in men che non si dica, ci si può ritrovare in casa una vera e propria “colonia” di blatte.

Rimedi per allontanare le blatte in casa

Fortunatamente esistono in commercio diversi insetticidi per eliminare le blatte. Sarà sufficiente spruzzarli nei posti in cui si nascono gli insetti e agirà immediatamente.

Tuttavia, a volte si potrebbe avere la necessità di ricorrere ad efficaci rimedi naturali per risolvere il problema. Ecco alcune delle possibili soluzioni che è possibile adottare per agire contro questi fastidiosi insetti:

  • alloro – il suo odore non è molto gradito alle blatte quindi basterà semplicemente mettere qualche foglia nei posti in cui potrebbero nascondersi questi insetti;
  • erba gatta – anche in questo caso, sarà il suo odore a far allontanare le blatte;
  • borace – viene usato, di solito, per lavare la biancheria.

Si possono poi creare delle miscele costituite da:

  • mezza cipolla, mezza tazza di farina, un po’ di acqua, un po’ di zucchero e 3 cucchiai di acido borico in povere, da distribuire semplicemente nei posti dove si nascondono le blatte;
  • una tazza di bicarbonato e una di zucchero. Nello specifico quest’ultimo svolge la funzione di attirare le blatte.

Un altro sistema per liberarsi delle blatte è costituito dai repellenti ad ultrasuoni: questo sistema, però, funziona più efficacemente in spazi aperti (come in un giardino) e rappresenta una soluzione più costosa, anche se priva di veleni e insetticidi.

Come evitare che le blatte nidifichino in casa?

Prima ancora che eliminarle, però, sarebbe meglio prevenire la nidificazione delle blatte in casa. Ecco alcuni consigli:

  • provvedere accuratamente all’igiene e alla pulizia della propria casa, eliminando ogni residuo di cibo dalla cucina o dalla sala di pranzo e spazzare periodicamente i pavimenti per eliminare i capelli;
  • occludere ogni foro presente nei lavandini o nei tubi per evitare che ci siano ristagni di acqua;
  • chiudere ogni fessura presente nelle pareti o nel pavimento;
  • spruzzare insetticida di tanto in tanto nelle zone in cui potrebbero ricomparire le blatte (anche se non sono ancora presenti).