Sagra del Pistacchio di Bronte: ritorna il sapore del gioiello siciliano

203
sagra del pistacchio di bronte

Al via la 24esima edizione della Sagra del Pistacchio di Bronte. L’evento si svolge nei giorni 28, 29 e 30 settembre e 5, 6, 7 ottobre. Con il suo sapore aromatico e specialmente utilizzato in pasticceria, questo gioiello gastronomico siciliano ritorna a fare da protagonista in una manifestazione con degustazioni e visite guidate.

Per che cosa si usa il pistacchio

Il pistacchio di Bronte è molto conosciuto per i suoi utilizzi. Si usa soprattutto in pasticceria e nella preparazione dei gelati. Inoltre trova impiego anche per insaporire molti piatti. Per esempio lo si può utilizzare anche come condimento per i primi piatti.

Il pistacchio di Bronte cresce alle pendici dell’Etna e da esso si ricavano numerosi prodotti di particolare pregio che non si rifanno soltanto alla cucina. Infatti il pistacchio è utilizzato anche in dermatologia, grazie all’olio che si deriva da questo frutto, che ha delle proprietà emollienti.

Con il pistacchio si realizza una particolare farina che viene usata per impastare torte e dolci di vario tipo. Basti pensare per esempio alla tanto famosa torta al pistacchio, che viene realizzata con l’unione di pan di Spagna e strati di cioccolata. Poi ci sono le paste, che seguono lo stesso procedimento della pasta di mandorla, il gelato, il pesto al pistacchio, la salsiccia preparata con questo condimento.

Inoltre molto famosa è la crema di pistacchi, che si può gustare anche in occasione della Sagra del Pistacchio di Bronte.

Gli eventi della Sagra del Pistacchio di Bronte

La Sagra del Pistacchio di Bronte non è soltanto l’occasione per fare delle degustazioni di prodotti gastronomici che si ricavano da questo frutto. È anche spettacolo, con la partecipazione di sbandieratori, musici e majorettes.

L’occasione è unica anche per alcune mostre particolari che si soffermano sull’artigianato siciliano. Basti pensare per esempio a quella che a Bronte viene dedicata alla ceramica di Caltagirone.

Poi sono previsti anche spettacoli di animazione, esibizioni in piazza e naturalmente non possono mancare le degustazioni molto originali, come quella per esempio di domenica 30 settembre con la pizza al pistacchio, offerta dai maestri pizzaioli di Bronte.