Come rinforzare il pelo del cane

78
rinforzare pelo cane

I mantelli dei cani sono composti da uno strato di sottopelo, che li aiuta a proteggersi dal caldo e dal freddo, e da una copertura esterna, che li difende dai raggi del sole diretti. Ogni cane, in primavera e in autunno, subisce la muta, cioè la caduta del pelo a seconda della stagione da affrontare, dove le cellule morte cadono e il pelo si rigenera nuovamente.

Può capitare però, se il cane è stressato o impaurito o malnutrito, che il mantello perda lucentezza, si indebolisca e diventi ruvido e ispido. Vediamo ora quali sono i rimedi migliori per rinforzare il pelo del cane.

L’alimentazione corretta per il pelo del cane

Innanzitutto il nostro amico a quattro zampe per avere un bel pelo dovrà necessariamente essere in buona salute. Ciò vuol dire che la sua alimentazione dovrà essere sana ed equilibrata.

Assicuratevi quindi che i cibi che date al vostro animale abbiano un effetto positivo sul suo organismo e che contengano tutti gli elementi di cui ha bisogno. È necessario che introduca nel corpo una grande dose di proteine, aminoacidi e vitamine B, contenute nella carne magra (pollo, manzo, maiale).

Levate dal piatto gli ossicini lunghi e fini, soprattutto nel pollo, perché potrebbero raschiare la gola del cane. Non si deve poi dimenticare che l’animale ha bisogno di ferro e potrete integrarlo ogni tanto con piccole porzioni di fegato liofilizzato e cotto.

Dovrete poi nutrirlo frequentemente con del pesce, soprattutto salmone e tonno, contenenti Omega 3 e acidi grassi, che faranno bene alla salute del pelo. Aggiungete poi una giusta quantità di fibre con la farina d’avena cotta nei pasti del cane occasionalmente.

Spazzolare frequentemente il pelo del cane

Per rinforzare il pelo del cane è necessario che venga curato direttamente. Soprattutto in primavera, con la prima fase di muta, l’amico a quattro zampe è solito perdere il pelo morto superfluo che non è più necessario.

Per assicurarci che il nuovo strato che nasce sia sano, bisognerà spazzolare quasi quotidianamente il pelo del cucciolo, in modo che le cellule morte vengano eliminate del tutto.

Il miglior strumento per pettinare il cane e togliere i nodi dal pelo è sicuramente il cardatore, uno strumento a forma di spazzola con dei dentini molto rigidi in metallo fine. Esso riesce a districare tutto il manto dell’animale, catturando i peli superflui e lasciandolo lucido e morbido.

Utilizzare dei rimedi naturali per il pelo del cane

Ci sono infine dei rimedi naturali che aiutano il cane a rafforzare la struttura del pelo quando è più debole, nutrendolo a fondo.

Ovviamente, prima di somministrarne qualcuno al proprio animale, assicurarsi con certezza che non sia allergico a nessuno degli elementi che utilizzerete. Parlando di naturale, un aiuto molto utile potrà arrivare dall’olio di semi.

Aggiungendone un cucchiaino ogni tre giorni nel pasto, verranno integrati nel corpo gli acidi grassi di cui ha bisogno perché il pelo sia lucido e sano. Da applicare direttamente sul pelo con un panno invece, sono consigliati l’aceto di mele o l’olio essenziale dell’albero di tè. Diluiti con l’acqua, disinfetteranno e profumeranno il manto del cane.

Antibatterici naturali sono anche il rosmarino, la salvia ed il timo, che strofinati sul pelo doneranno all’amico a quattro zampe una protezione del tutto naturale da parassiti, allergie e insetti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: