Sistema solare: la sonda Parker sfiorerà il Sole

926

Nel sistema solare è stata lanciata la sonda Parker della Nasa. Colpisce particolarmente l’attenzione perché dovrebbe arrivare a sfiorare il Sole. Gli scienziati hanno rivelato che l’obiettivo è di far passare la sonda Parker ad una distanza di 6 milioni di chilometri dalla stella.

La sonda Parker avrà il compito di viaggiare nel sistema solare e di trasmettere dei dati molto importanti che serviranno agli esperti per studiare l’atmosfera solare e le tempeste magnetiche. In questo modo avremo delle informazioni essenziali per capire se questi fenomeni che interessano il Sole hanno anche delle conseguenze specifiche sulla Terra.

La sonda riuscirà a raggiungere una velocità di più di 600 mila chilometri orari. Da questo punto di vista detiene un vero e proprio record, perché si caratterizza come il veicolo spaziale più veloce mai esistito.

Nel suo viaggio attraverso il sistema solare passerà vicino a Venere per 7 volte e utilizzerà l’attrazione gravitazionale di questo pianeta per assumere la giusta traiettoria, in modo da avvicinarsi al Sole. Marco Velli, astrofisico italiano che lavora alla Nasa, ha spiegato:

L’obiettivo è quello di capire l’origine del riscaldamento e dell’accelerazione del vento solare e delle particelle energetiche associate alle tempeste magnetiche solari.

I primi dati saranno disponibili nel mese di dicembre. Sulla sonda Parker verranno messe in funzione delle antenne radio elettromagnetiche e degli altri strumenti come magnetometri, sensori di plasma e rilevatori di particelle energetiche. In questo modo il nostro sistema solare avrà certamente meno segreti grazie alle preziose informazioni che direttamente dalla sonda arriveranno presso i centri spaziali della Nasa.