Vacanze a Favignana partendo dall’aeroporto di Ragusa

Favignana è la più grande isola dell’arcipelago delle Egadi, posta innanzi alle coste siciliane del trapanese. Si estende per 19,38 km con la sua caratteristica forma che, secondo la definizione del pittore Salvatore Fiume, la fa sembrare “una grande farfalla sul mare”. Il suo territorio appare, infatti, diviso in due dal colle di Santa Caterina che costituisce il punto più alto dell’isola, raggiungendo i 300 metri s.l.m.

Favignana è raggiungibile comodamente in volo dall’aeroporto di Ragusa o da Trapani, da qui è facile, poi, spostarsi in aliscafo e in traghetto, per esplorare tutte le altre isole dell’arcipelago delle Egadi, come Levanzo e Marettimo.

Sarebbe opportuno avere a disposizione un mezzo a disposizione per visitare ogni angolo di questa fantastica isola. Su TiNoleggio.it è possibile scegliere una vettura tra le tante offerte per il noleggio auto in Sicilia.

Favignana, tra relax, mare e divertimento

Trascorrere una vacanza a Favignana significa regalarsi giorni di relax, in un ambiente naturale e urbano che permette di dimenticare la frenetica vita di città. Il piccolo centro urbano è caratterizzato da due piazze principali collegate da una via che costituisce il luogo principale di incontro, vi si concentrano bar e ristoranti in cui poter gustare le prelibatezze locali, per lo più a base di pesce fresco, appena pescato.

Le spiagge offrono un panorama affascinante e allo stesso tempo vario. Cala Azzurra, Lido Burrone e Calamoni sono spiagge costituite da sabbia finissima e dai colori dorati; Punta Lunga, Punta Sottile, la zona dei Faraglioni e del Preveto si caratterizzano per le calette di sabbia e ciottoli; invece, zone rocciose si trovano nei pressi di Grotta Perciata, Punta Fanfalo o della zona detta Cavallo.

Il contesto naturale di Favignana, non affascina soltanto chi ama trascorrere vacanze rilassanti a godere del mare cristallino, ma anche chi ama esplorare la costa caratterizzata da grotte, tra cui vi consigliamo la cosiddetta Grotta dei Sospiri, o i fondali, concedendosi immersioni subacquee presso secca del Toro e la Galeotta, tra i fondali più interessanti.

È possibile fare escursioni in barca, assistere alle operazioni di pesca e gustare, a bordo, il pesce appena pescato, oppure conoscere le antiche tonnare della famiglia Florio, appartenenti alla storica aristocrazia siciliana.

I monumenti e le attrazioni da visitare a Favignana

Siti di interesse storico e archeologico incuriosiscono i turisti appassionati di storia antica. Presso l’ex-Stabilimento Florio (antica tonnara) è allestito un museo che raccoglie reperti di varie epoche, come alcune anfore ritrovate nei fondali circostanti.

Costituiscono mete di interesse archeologico la Grotta della Stele e la Grotta del Pozzo; mentre un antico sito di epoca greco-romana, noto come “bagno delle donne”, interroga ancora gli archeologi: alcuni ritengono che la struttura scavata nella roccia sia legato alla lavorazione del pesce, altri suppongono si tratti di un antico vivaio o luogo di culto.

Sulla cima del Colle di Santa Caterina, sorge l’omonimo castello, unico superstite visitabile, dei tre che un tempo esistevano sull’isola. Questi, secondo la storiografia locale, furono costruiti dal sovrano normanno Ruggero D’Altavilla su preesistenze saracene, sorsero quindi le fortezze di Santa Caterina e San Leonardo e il forte San Giacomo. Queste passarono, poi, tra le mani degli Angioini e degli Aragonesi. Attualmente, il castello di Santa Caterina versa in stato di abbandono ma arrivare fin lì vi consente di ammirare una straordinaria vista panoramica sull’isola. È raggiungibile tramite la strada che si arrampica in parte sul colle, per poi proseguire tramite un sentiero.

Favignana è visitabile sia in automobile che in bicicletta, quest’ultimo è il mezzo che vi consente meglio di godere del suo panorama e raggiungere facilmente cale, insenature e spiagge.

Se decidete di trascorrere una vacanza in questa splendida isola, non rinunciate ad assaggiare le frascatole, il cous cous e la gustosissima pasta con l’aragosta e non dimenticate di concedervi un aperitivo in barca.

Godetevi una passeggiata nel centro tra le piazze principali, il porticciolo, e il lungomare che vi offrirà una stupenda vista sull’isola di Levanzo.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore