Gli smartphone più attesi per il 2018

4
galaxy s9

Il 2018 iniziato da poche settimane sarà un anno decisamente denso di smartphone di valore: non solo per l’iPhone X 2018, ma anche grazie al OnePlus 6 e, soprattutto, al Samsung S9. Insomma, vale davvero la pena di andare a scoprire quali saranno i modelli nuovi che vedremo tra gli scaffali nei prossimi mesi. E se il 2017 è stato l’anno in cui numerose vecchie glorie sono tornate a fare capolino – da Motorola a Blackberry, senza dimenticare Nokia – è altrettanto vero che negli ultimi dodici mesi diversi brand affermati e riconosciuti hanno quasi rivoluzionato i propri smartphone: è stato il caso dei già menzionati Apple e Samsung, ma anche di Huawei e HTC.

La transizione dal 2017 al 2018

Il 2017 può essere considerato come l’anno caratterizzato – sul fronte degli smartphone – dal Samsung Galaxy S8, sia nella versione Note 8 che nella versione Plus, mentre Apple ha proposto l’iPhone X. Le attenzioni degli organi di informazione si sono concentrate quasi esclusivamente su di loro. Per il 2018, invece, il primo top di gamma a esordire sarà il Galaxy S9, che verrà mostrato al pubblico per la prima volta in occasione del Mobile World Congress 2018 in programma il prossimo 25 febbraio a Barcellona. Mancano solo pochi giorni, dunque, a un evento che rispetto allo scorso anno è stato anticipato: oltre al Galaxy S9 sarà disponibile anche la versione Plus, diversa dal modello di partenza sia per le dimensioni dello schermo che per alcune peculiarità tecniche.

Come sarà il Galaxy S9

In attesa di trovare le migliori offerte smartphone per il Galaxy S9, non si può che restare colpiti dalle prestazioni promesse da questo smartphone, che monterà il chipset 9810 in grado di garantire performance non troppo diverse da quelle dello Snapdragon 845, con memoria interna fino a 64 giga e Ram da 4 giga. Il medesimo chipset sarà disponibile per la versione Plus, che tuttavia proporrà il doppio dello spazio di archiviazione e 6 giga di Ram. Anche il comparto fotografico sarà differenziato: nel Galaxy S9, infatti, ci sarà un’unica fotocamera posteriore, mentre ce ne saranno due sulla versione Plus. Per quel che riguarda lo schermo, infine, Infinity Display con diagonale da 5.8 pollici per la versione base e da 6.2 pollici per la variante Plus.

L’iPhone X 2018

A questo punto resta da scoprire l’evoluzione dell’iPhone X 2018, per il quale al momento si hanno ben poche certezze (e perfino il nome potrebbe cambiare). Stando alle indiscrezioni più recenti, in casa Apple si starebbe lavorando allo sviluppo di tre modelli differenti in base alle dimensioni dello schermo: l’iPhone X Plus, infatti, avrebbe un display da 6.5 pollici, mentre la versione più piccola si fermerebbe a 5.8 pollici e la versione intermedia avrebbe una diagonale da 6.1 pollici, che per altro costituirebbe una novità interessante. Sempre rumors non confermati lasciano intuire che a Cupertino si sta lavorando per ridurre ancora di più le cornici, in modo tale da ingrandire i pannelli e da estremizzare il design dei telefoni.

In questo scenario anche LG vuol farsi sentire con il G7, chiamato a far dimenticare il parziale insuccesso a cui è andato incontro il G6. Il primo smartphone con rapporto di aspetto di 18:9 per lo schermo non ha conquistato le platee, ed ecco che il suo successore ci riprova, comunque confermando molte delle sue caratteristiche, tra cui il sensore grandangolare per la fotocamera posteriore. Va detto, però, che LG non ha ancora reso noto quando uscirà il nuovo smartphone: c’è addirittura chi ipotizza che per il 2018 non ci saranno nuove uscite, e che per il G7 sarà necessario attendere il prossimo anno.