Halloween: adesso le zucche fanno meno paura, almeno all’ambiente

Esiste un progetto USA per evitare di far marcire le zucche di Halloween e trasformarle in fonte di energia a metano

Le zucche fanno paura all’ambiente; sappiamo bene come negli Stati Uniti ogni anno per Halloween si regalano zucche e si mettono anche esposte in tanti balconi: risultato? Milioni di zucche vengono lasciate poi marcire oppure buttate nel cassonetto.

Tutto ciò non va bene ed è anzi deplorevole, specie alla luce del fatto che durante la decomposizione delle zucche viene liberata un’alta quantità di metano la quale non può che avere effetti deleteri e nocivi per la salute. L’allarme negli USA in tal senso è molto forte; milioni di zucche lasciate marcire in discarica significa senza ombra di dubbio un quantitativo enorme di gas metano liberato nell’aria e quindi maggiore anidride carbonica nell’atmosfera. Si cerca dunque di correre ai ripari e così il Dipartimento di Energia negli USA ha finanziato un progetto che ha un effetto positivo doppio sulla salute: da un lato via le zucche dalla decomposizione a cielo aperto, dall’altro utilizzare quello stesso metano prodotto da tale decomposizione per produrre energia e diminuire quindi la dipendenza dal carbone, che come si sa è uno dei mali per l’ambiente dei paesi industrializzati.

Negli USA si vuole provare questo esperimento: invece che lasciare marcire in discarica le zucche, si raccolgono e si utilizzano per produrre energia a metano. Insomma Halloween da notte delle streghe potrebbe trasformarsi in notte dell’energia.

Be the first to comment on "Halloween: adesso le zucche fanno meno paura, almeno all’ambiente"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*