Arma di Taggia, carabiniere spara alla testa la ex amante e poi si toglie la vita

Un giovane carabiniere di 31 anni ha sparato contro l’ex amante e si è successivamente tolto la vita. Il terribile fatto è accaduto ad Arma di Taggia, comune italiano della provincia di Imperia in Liguria, e vede protagonisti proprio il giovane appuntato dei Carabinieri di nome Alessio De Palmi, in servizio presso la stazione di Vallevrosia, e l’ ex amante, una donna di 33 anni di nome Barbara Zanini.

De Palmi, sposato e padre di una bambina di sei anni, secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni, avrebbe avuto una breve relazione con la donna che però non sembrava essersi rassegnata alla fine di tale storia motivo per il quale con assidue telefonate e messaggi tormentava l’uomo e la sua famiglia. Esasperato da tutto ciò, sempre secondo le prime indiscrezioni , il giovane carabiniere lo scorso sabato notte, dopo aver discusso con la moglie per l’ennesima telefonata ricevuta dall’ex amante, si sarebbe diretto presso l’abitazione di quest’ultima e, dopo una violenta discussione, avrebbe sparato contro la donna colpendola alla testa e successivamente, rivolgendo l’arma verso se stesso, si è tolto la vita.

Barbara Zanini adesso è ricoverata all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, dove subito i medici l’hanno sottoposta ad intervento chirurgico, e attualmente si trova in coma farmacologico in prognosi riservata nel reparto di rianimazione.

Be the first to comment on "Arma di Taggia, carabiniere spara alla testa la ex amante e poi si toglie la vita"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*