Antibiotici croce e delizia degli italiani: è allarme Amcli

Amcli, è allarme: vi è abuso di antibiotici, in corso convegno a Rimini

A fronte di un numero crescente di soggetti che evitano e scalzano decisamente i vaccini dalle proprie priorità, vi è al contempo un numero sempre più importante di coloro che ricorrono agli antibiotici senza averne alcun bisogno, senza soprattutto che ci sia una qualsiasi prescrizione medica. E’ questo il dato più importante che emerge dal congresso Amcli.

L’Amcli  corrisponde all’Associazione Microbiologici Clinici Italiani; il convegno è in corso di svolgimento presso la fiera di Rimini; è da qui che è partito l’appello: serve intervenire a fondo sui costumi degli italiani nel loro approccio al farmaco. Non è assolutamente ammissibile, si legge nelle note del congresso Amcli, che si rinunci ai vaccini spesso per diffidenza e cattiva pubblicità ed al tempo stesso si imbottisca l’organismo di antibiotici che, non solo non servono a nulla ma creano anche organismi sempre più deboli per via della nascita di sempre più nuovi batteri.

Secondo i partecipanti al convegno Amcli, oltre ai doverosi interventi ministeriali e regionali volti al ripristino di una copertura vaccinale sempre più a dura prova, urge un rapido intervento sul versante degli antibiotici per fermarne l’abuso.

Be the first to comment on "Antibiotici croce e delizia degli italiani: è allarme Amcli"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*