Porto di Messina: per De Simone è più forte di Augusta e Catania

Il Porto di Messina, che a breve sarà accorpato con quello di Catania e Augusta, secondo De Simone dovrebbe mantenere la leadership

Nella vicenda che vede il probabile accorpamento dei porti siciliani di Messina, Augusta e Catania, il presidente dell’Autorità portuale Antonio De Simone chiarisce la sua posizione, incline ad assegnare la leadership della Sicilia Orientale al Porto di Messina.

La posizione di De Simone si basa su una serie di dati che vede primeggiare il Porto di Messina rispetto agli altri due: numericamente infatti il traffico nautico maggiore si registra nel porto messinese. Basti pensare che, secondo dati ufficiali, sarebbero ben 8 milioni all’anno i passeggeri che transitano presso il Porto di Messina: decisamente più bassi i valori registrati a Catania, che conta circa 473.000 passeggeri, mentre Augusta neanche uno. Per quanto riguarda il punto di vista commerciale, Augusta è il porto che si piazza meglio con i dati: nel Porto di Messina ogni anno vengono mossi circa 22 milioni e 400.000 tonnellate di merci, contro i 4 milioni e 840.000 tonnellate mosse nel porto di Catania, mentre ad Augusta quasi 30 milioni. Nella maggior parte dei parametri eccelle il Porto di Messina, motivo per cui De Simone si dice speranzoso di riuscire a mantenere a Messina la sede principale.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.