Palermo, la Giunta dice sì alle Ztl: in vigore dal 2016

La Giunta palermitana dice definitivamente sì a due zone a traffico limitato Ztl che entreranno in vigore nel 2016. Sarà il Consiglio a decidere sulle tariffe.

Se fino ad aggi Palermo è stata il prototipo delle città più caotiche, dal 2016 circolare all’interno della capitale siciliana sarà certamente più difficile. E’ questo quello che hanno pensato molti palermitani proprio oggi che la Giunta ha dato il sì definito all’istituzione di due zone a traffico limitato (ztl) che entreranno in vigore solo il prossimo anno. Le due Ztl sono previste dal Piano Generale del Traffico Urbano, approvato già il 29 ottobre dell’anno scorso. La prima Ztl andrà da via Lincoln fino al Foro Umberto primo; mentre la seconda partirà da piazza XIII vittime fino a toccare via Camillo Cavour.

All’interno delle due Ztl sarà consentita la circolazione a tutti i mezzi di classe almeno euro 3, mentre saranno esenti i veicoli delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, ambulanze ed ai veicoli adibiti al trasporto di persone con limitata capacità motoria, purché muniti di apposito contrassegno o autorizzazione. Come di consueto, per poter accedere alle Ztl, i veicoli devono possedere l’apposito pass ed essere in regola con il pagamento dell’assicurazione e della relativa revisione. Mentre per le tariffe, si attende la decisione del Consiglio palermitano.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.