Malaria in Italia: la piccola Sofia contagiata con ago infetto?

Sempre più preoccupanti le notizie che riguardano la malaria in Italia, specialmente da quando è emersa la nuova ipotesi che riguarda il contagio a Trento della piccola Sofia, la bambina di quattro anni morta a causa della malattia. L’ipotesi adesso è quella, secondo la quale la piccola potrebbe essere stata infettata attraverso un ago pungidito, quelli che si usano per controllare il diabete.

Questa possibilità è stata avanzata dal dottor Walter Pasini, direttore del Centro di travel medicine and global health. L’esperto ha affermato che la povera bambina potrebbe aver contratto l’infezione nel periodo che va dal 16 al 20 agosto, da sangue infetto a causa di un errore umano.

Proprio nel periodo in cui era ricoverata Sofia, nel reparto pediatrico dello stesso ospedale erano presenti due bambini africani ammalati di malaria. Quindi il contagio potrebbe essere avvenuto attraverso l’ago pungidito sul polpastrello.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.