Madonie: in 15 anni hanno perso più di 8.000 abitanti

Pippo Guercio, ex sindaco di Cefalù, ha detto che le Madonie nei primi 15 anni di questo secolo hanno perso 8.466 abitanti. È un dato che non bisogna dimenticare, soprattutto per tenere in considerazione i temi del lavoro e dello sviluppo del territorio. Guercio ha fatto notare che in media ogni comune delle Madonie è composto da circa 3.500 abitanti. Di conseguenza è come se nel territorio fossero scomparsi due paesi.

Per Guercio si tratta di una situazione drammatica. Già l’allarme era stato dato nel 2001 dal vescovo Francesco Sgalambro. Secondo il religioso, fra il 1991 e il 2001 gli abitanti del Parco delle Madonie erano diminuiti di 4.000 persone. Da allora il declino è stato inarrestabile.

Secondo l’ex sindaco di Cefalù, per rappresentare adeguatamente le esigenze delle Madonie, soprattutto la classe politica dovrebbe farsi carico di una situazione insostenibile. Bisognerebbe istituire un tavolo politico, proprio per occuparsi dell’emergenza lavoro e per vedere come arrestare il fenomeno migratorio sempre più intenso in questi ultimi anni.

Foto Marek Lenik

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.