Ex moglie di Muccino racconta del marito violento

Domenica pomeriggio tra i vari ospiti del salotto di Giletti durante l’Arena c’è stata l’ex moglie di Gabriele Muccino, la violinista Elena Majoni.

La donna ha parlato della separazione dal regista romano e delle tante violenze che ha subito negli anni del loro matrimonio durato dal 2002 al 2006.

L’ex moglie di Muccino per diverso tempo non ha voluto denunciare l’uomo: “Era un personaggio popolare, temevo di alimentare rumore inutile” ed ha aggiunto: “ero innamorata e quando sei innamorata tendi a giustificare, a perdonare, a cercare di comprendere”.

Elena ha raccontato di quando Muccino con uno schiaffo le ha rotto un timpano e della successiva denuncia, all’epoca dei fatti non fu creduto anche per colpa del fratello del marito che dichiarò che i fatti non erano veri.

Silvio Muccino in seguito ha ritrattato la sua dichiarazione e ha chiesto scusa ad Elena, quest’ultima ha giustificato la bugia del fratello del suo ex marito e ha detto: “Silvio ha difeso suo fratello come io ho difeso mio marito, abbiamo fatto lo stesso errore”.

Elena ha anche voluto dare un suo personale consiglio a tutte le donne che hanno a che fare con uomini violenti e ha detto:” Non vi isolate, raccontate: se non riuscite a farlo con le autorità, almeno parlatene con qualcuno”.

Giletti ha tenuto a precisare sia all’inizio dell’intervista e sia alla fine che: “Non esiste una sentenza che abbia sanzionato in modo specifico Gabriele Muccino per le violenze raccontate”.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.