Emma Watson nuova vittima degli hacker

Ancora una vittima degli hacker, che stavolta hanno rubato gli scatti privati dell’attrice britannica Emma Watson.

Le foto non sono scatti compromettenti, non ci sono nudi e selfie intimi, sono state scattate durante le prove di un servizio di moda di costumi da bagno.

La protagonista della serie di Harry Potter ha deciso di sporgere denuncia per il furto di questi suoi scatti privati e i suoi legali hanno fatto sapere che la diretta interessata non vuole commentare l’accaduto.

E’ un periodo che le fotografie non sono un arma a suo vantaggio. E’ di qualche settimana fa la polemica per una fotografia sulla copertina di Vanity Fair dove si intravedeva il seno. Foto oggetto di molte critiche da parte di coloro che hanno considerato la fotografia fuori luogo con l’affermare di Emma di essere una femminista.

In questo caso l’attrice non ha scelto la carta del silenzio e ha prontamente replicato alla critiche, dichiarando: “Il femminismo non è un bastone con cui colpire le altre donne. Ha a che fare con la libertà, con la liberazione, con l’uguaglianza. Davvero non capisco cosa c’entrino le mie tette! Mi confonde sul serio”.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.