Il mercato del Forex nel periodo degli scossoni finanziari

Stiamo attraversando un periodo negativo che va avanti da tempo. Il che si riflette nella vita reale ma anche nei mercati finanziari cui un tempo gli utenti si rivolgevano per tentare di trarre profitti.
Ebbene oltre alla crisi, che ormai è una realtà con la quale si convive da anni, ultimamente i mercati stessi sono stati messi a dura prova da una serie di situazioni che hanno generato scossoni a livello globale. Si parla qui anche di eventi legati alla stretta attualità e che, come sempre accade, hanno un effetto immediato sul mondo della finanza.
Ebbene in virtù di tutto questo ultimamente alcuni comparti stanno ballando in maniera pericolosa; su tutti il mercato delle valute estere. Quello che ormai viene identificato con il termine Forex. Ovvero, foreign exchange market.
Ebbene il mondo intero è in preda all’incertezza e a risentirne sono state le valute estere e il loro scambio all’interno del mercato di cui sopra. Nella pratica il Forex è un mercato ricco di opportunità, soprattutto da quando si è spostato sul web nell’ambito del trading online.

Chi opera nel Forex tenta di speculare dalla compravendita di valute estere affidandosi all’intermediazione di apposite piattaforme nate per far accedere gli utenti ai mercati: i broker di Forex.
Una attività speculativa per l’appunto, da non leggersi qui in ottica negativa perché il verbo ‘speculare’ indica l’attitudine di guadagnare, dove alcuni riescono a trarre profitti dall’oscillazione delle quotazioni della valute sul mercato.
In sostanza si va a negoziare valute cercando di acquistare la valuta che a breve si rafforzerà; e vendere quella che viceversa sta per calare. Un’operazione intuitiva, come tutte quelle che si portano a termine sui mercati finanziari. E che ultimamente è stata messa a dura prova, come detto, da tutto quanto sta accadendo  livello globale.
Le valute globali sono messe a dura prova da contingenze politiche come l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea; l’elezione di Donald Trump a presidente degli Usa e la sua prossima presa di possesso delle redini della Casa Bianca, con la spasmodica attesa di capire come opererà in campo economico; e come i mercati di tutto il mondo reagiranno.
Tutto questo per dire che il Forex è già di per sé attività ad alto rischio (come tutto il mondo legato al trading online e, ancor di più, come qualsiasi altra forma di investimento); e in questo momento di alta volatilità del mercato delle valute lo è ancor di più. Scegliere su cosa puntare è operazione molto complicata e che dovrebbe essere effettuata quindi soltanto da chi ha esperienza con i mercati.
Investire e guadagnare è un binomio che nessuno può garantirci: ma avvicinarsi a un mercato come quello delle valute senza avere conoscenza né fiuto (l’esperienza può insegnare come reagiranno i mercati e verso dove vireranno) può essere altamente deleterio.

Be the first to comment on "Il mercato del Forex nel periodo degli scossoni finanziari"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*