Turista neozelandese si butta dal ponte di Rialto

E’ in gravi condizioni il turista neozelandese che si è lanciato dal Ponte di Rialto, precipitando su un taxi acqueo che transitava in quel momento nel Canal Grande. L’uomo ha sfondato il parabrezza della barca e fortunatamente il conducente del mezzo è rimasto illeso.

L’uomo è ricoverato nel reparto di rianimazione di Venezia e secondo alcune testimonianze era ubriaco quando si è lanciato dal ponte. Il neo zelandese era in compagnia di un suo connazionale e dalle prime notizie è un marinaio che lavoro su uno dei tanti yacht ormeggiati alla Punta della Dogana.

Le sue condizioni al momento sono molto gravi e la Polizia Municipale ha indagato l’uomo per attentato alla sicurezza dei trasporti.

Non è la prima volta, in particolare nei mesi estivi, che complice l’alcool turisti in visita a Venezia compiono bravate del genere e si gettano dai ponti della città lagunare. Lanciarsi dai ponti è severamente vietato, e sta diventando un serio problema per l’amministrazione pubblica.

Il sindaco di Venezia ha chiesto su Twitter poteri speciale per poter gestire l’ordine pubblico. Il primo cittadino, Luigi Brugnaro ha scritto: “Insisto: Poteri speciali alla città per l’odine pubblico. Borseggiatori, imbrattatori, ubriachi! Una notte di cella.”

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.