Strage di Nizza, rivendeva oggetti rubati ai cadaveri

Incredibile episodio scoperto alcuni giorni dopo la strage di Nizza:

“Senza vergogna” un uomo di 39 anni residente a Nizza sul sito “Le Bon Coin” ha pubblicato un annuncio in cui affermava di voler vendere “oggetti recuperati sulla Promenade des Anglais”. Il nizzardo è stato fermato dalla polizia francese, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”. Nel suo alloggio sono stati trovati numerosi braccialetti, occhiali, bandiere, un ed un anello, la cui origine è «sospetta».

Il trentanovenne è stato convocato oggi davanti a un giudice. Secondo un ultimo bilancio comunicato dal presidente Hollande, la strage di Nizza ha causato «84 morti e 331 feriti», di cui «15 ancora in pericolo di vita».

fonte: Sportello dei Diritti

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.