Richard Sapper il designer tedesco italianizzato

Le creazioni e i premi ricevuti dal tedesco “italiano” Richard Sapper.

Ci ha lasciato Richard Sapper un grande designer, nato a Monaco di Baviera il 30 maggio del 1932, oggi si spegne il creatore di tantissimi oggetti che hanno fatto parte del nostro utilizzo quotidiano dagli anni 60 a tutt’oggi.

Sapper nasce tedesco di origini e anche per le prime esperienze lavorative alla Mercedes-benz, ma diventa praticamente un italiano acquisito, quando si trasferisce a Milano e comincia la sua grandissima carriera.

L’incontro con Marco Zanuso è di vitale importanza, la sua collaborazione in coppia per l’azienda Briovenga, regalerà dei veri e propri “gioielli” di design, ricordiamo ad esempio il Televisore Doney nel 1962 che regalò il primo Compasso d’Oro a Sapper.

Quello era solo l’inizio della carriera prolifica di Richard Sapper, successivamente infatti i compasso d’Oro arriveranno alla “modica” cifra di 10, pochi anni dopo nel 1963 la sedia per bambini K-1340 riceve il secondo compasso d’Oro.

Le creazioni di Sapper continuano nel tempo, anche ai giorni nostri il designer si merita il compasso d’Oro con il computer Leapfrog della IBM nel 1995, successivamente anche la macchina del caffè Coban nel 1997, le ultime sue creazioni sono il sistema braccio monitor della Knoll nel 2010 e nel 2013 il Laptop ThinkPad X1 Carbon della Lenovo.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.