Gentiloni: Isis potrebbe colpire ancora

Gentiloni: Isis potrebbe colpire ancoraGentiloni: Isis potrebbe colpire ancora

Jihhadisti sembrano indeboliti ma la guardia non si dovrebbe mai abbassare, Isis messa alle strette.

Dopo le stragi di Parigi  come il Bataclan , qualche giorno fà la polizia austriaca ha messo in allerta tutti gli stati demma Ue mettendoli in guardia per possibili attentati per Capodanno. L’ultima notizia proviene oggi dal Belgio dove ci sono stati due arresti molto importanti, due jihhadisti che preparavano attacchi terroristici per la notte del capodanno in Belgio. la polizia ha sequestrato diversi materiali di propaganda dell’Isis e anche delle uniformi militari dell’Isis.

Gentiloni: Isis potrebbe colpire ancora

Gentiloni: Isis potrebbe colpire ancora

Il Ministro degli Esteri italiano Gentiloni, l’Isis anche se debole potrebbe colpire ancora in Europa . In un intervista rilasciata a La Repubblica, il ministro Gentiloni ribadisce: “Sappiamo bene che proveranno a colpire ancora… l’allarme lanciato da Vienna fa parte dello scenario in cui siamo da mesi: nulla di più perché non ci sono informazioni precise su luoghi, date, dettagli particolari. Nulla di meno perché in Italia, come in Europa, tutti abbiamo ben chiaro quello che Daesh e i suoi accoliti hanno compiuto e possono compiere. Lavoriamo per la sicurezza e senza lasciarci fuorviare

Anche il ministro degli interni Alfano al Corrierre della sera dichiara che il rischio zero non esiste e : “Mai sottovalutare nulla, ma non possiamo nemmeno farci paralizzare. Dopo gli attentati di Parigi abbiamo elevato l’allerta e abbiamo predisposto ulteriori potenziamenti per il Giubileo. Abbiamo in campo, senza considerare le nuove assunzioni nelle forze dell’ordine, il più alto numero di militari che si ricordi per l’operazione ‘strade sicure’: 6.300 uomini e donne”.

 

Be the first to comment on "Gentiloni: Isis potrebbe colpire ancora"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*