Allarme terrorismo, vietato velo negli ospedali in Lombardia

L’allarme terrorismo ha portato i vertici della Regione Lombardia a vietare l’uso dei veli islamici negli ospedali. Una misura motivata dall’allarme terrorismo, ma già ampiamente annunciata dal presidente dell’ente regionale Roberto Maroni. Una forte accelerata per l’attuazione del provvedimento voluta fortemente dalla Lega Nord.

Ma il divieto di indossare il velo non riguarderà solo i nosocomi lombardi, bensì tutte le strutture pubbliche, per ragioni di sicurezza. La normativa, in realtà, prende spunto da una legge di ben quaranta anni fa, nella quale si vietava l’accesso agli uffici pubblici con il volto coperto, senza giustificato motivo.

Ma se fino ad oggi la normativa non era stata attuata per il velo islamico, da oggi il niqab e burqa non saranno ammessi. Il provvedimento entrerà in vigore dal prossime mese. “In questo modo – dichiara il presidente della Regione Lombardia – metteremo in pratica una legge già esistente dal 1975 e quanto mai attuale per l’allarme terrorismo.

Be the first to comment on "Allarme terrorismo, vietato velo negli ospedali in Lombardia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*